IL BOWLING

I classici dieci birilli da abbattere!!

Il gioco del bowling

Il gioco consiste nell'abbattere il maggior numero di birilli, su un totale di 10, con una boccia dal peso variabile (da un minimo di 6 fino ad un massimo di 16 libbre, che corrispondono a circa 7 kg) provvista di tre fori nei quali va infilato il pollice e solo l'ultima falange del medio e dell'anulare. I birilli sono disposti a fondo pista secondo questo schema:

La corretta tecnica di lancio prevede che il tiro venga effettuato poggiando la boccia sul palmo della mano rivolta verso l'alto, il gomito inclinato di 90° all'altezza del fianco e tenendo l'avambraccio teso e il polso dritto. La posizione di partenza è a gambe unite. Il gioco si svolge su una pista appositamente costruita in legno o materiale sintetico e delimitata da due "canali" (gutters), profondi non meno di 8,89 cm; vanno utilizzate scarpe con suole particolari (in pelle naturale o scamosciata) che aiutano a scivolare fino al bordo della zona di lancio della pista (detta approache), dove la boccia viene lanciata e percorre la sua traiettoria fino ai birilli. La pista viene debitamente oliata con un particolare lubrificante che, oltre a proteggere la pista stessa, consente lo scivolamento della boccia. Il punteggio massimo raggiungibile è 300, totale dato dalla somma di 12 strike consecutivi (1 strike ad ogni turno per i primi 9 turni, detti frame, 3 strike per l'ultimo frame). Quando alla fine del decimo turno si ottiene uno spare si ha diritto a un ulteriore singolo tiro aggiuntivo; nel caso in cui, sempre al turno conclusivo, il risultato del tiro sia uno strike, i tiri aggiuntivi diventano due.

Calcolo del punteggio

Una partita di bowling è composta da 10 frame (frazioni) per ognuna delle quali si hanno a disposizione 2 tiri per cercare di abbattere tutti i birilli. Il punteggio viene annotato in una apposita scheda con 10 caselle principali, una per ogni turno di gioco e normalmente si possono incontrare queste situazioni:

  • 1º caso - è il più semplice: se non vengono abbattuti tutti i birilli nei due tiri a disposizione, si procede semplicemente alla somma aritmetica dei birilli abbattuti nei due turni del frame e si continua.
  • 2º caso - si sono abbattuti tutti e 10 i birilli al secondo tiro, cioè si è fatto uno spare (indicato solitamente con il segno "/"). In questo caso il punteggio del frame è di 10 punti più il punteggio del tiro successivo (cioè il primo del frame seguente). Ad esempio, se nel primo frame si esegue uno spare, e col primo tiro del frame seguente si abbattono 6 birilli, i punti da segnare nella casella del primo frame saranno 16 (10+6). Il punteggio massimo ottenibile con uno spare è quindi 20, nel caso in cui vengano abbattuti tutti e 10 i birilli nel tiro successivo.
  • 3º caso - si sono abbattuti tutti i birilli al primo tiro, ovvero si è fatto uno strike (indicato solitamente con il segno "X"). Lo strike vale 10 punti più il punteggio dei i due tiri successivi. In questo caso non viene effettuato il secondo tiro (di riserva). Ad esempio, se nel primo frame si fa strike, e nei due tiri seguenti vengono abbattuti rispettivamente 7 e 2 birilli, il punteggio del primo frame sarà 19 (10+7+2). Il punteggio massimo ottenibile con uno strike è quindi 30, nel caso vengano abbattuti 10 birilli anche nei 2 tiri successivi (cioè si siano fatti 3 strike di fila, il cosiddetto "turkey").


Se nell'ultimo frame della partita viene effettuato uno spare o uno strike, si effettua uno o due tiri addizionali per permettere il calcolo del punteggio del frame, dato che, come si è visto, il punteggio in questi casi deve tener conto dei tiri successivi. Nel caso si sia fatto strike, i tiri addizionali saranno due, mentre per lo spare si effettuerà solo un altro tiro.

Il birillo

È la parte principale del gioco in quanto è l'oggetto da colpire. Un particolare di non poco conto è che, nonostante la sua forma particolare, se in materiale sintetico, deve essere costruito con un solo pezzo di materiale plastico, mentre birilli più "tradizionali" vengono costruiti col nucleo in acero duro canadese ("Maple") usando più listelli e con l'esterno in materiale sintetico; deve essere approvato dalla Federazione statunitense dell'USBC. Il suo peso è compreso tra 1,531 e 1,644 kg.

La pista

La pista si divide in quattro parti:

  • zona di lancio (Approach)- (4,58 m la sua lunghezza minima), è la zona dove il giocatore prende la rincorsa per il lancio della boccia.
  • la pista (Lane)- (18,30 m di lunghezza dalla linea di fallo al centro dello spot del birillo 1, tolleranza 13 mm), è la parte dove la boccia corre fino ad impattare coi birilli.
  • piano dei birilli (Pin Deck) - (86,8 cm), è la zona dove i birilli stessi vengono posizionati.
  • canali (Gutters), sono le parti di pista che annullano il tiro.

Per proteggere la pista, viene eseguito il "condizionamento", ovvero la pista viene lavata, asciugata e ricoperta da olio, progettato specificamente, più o meno viscoso. Esistono macchinari appositi che spruzzano detergente, aspirano il liquido, asciugano con un rullo di carta contenuto internamente ed infine depositano uno strato di olio, più o meno spesso, a seconda del programma.
Il "condizionamento" è l'argomento più spinoso nello sport bowling ed è oggetto di discussioni tra i praticanti dello sport. Chi si limita a giocare a bowling spesso ignora che le piste siano oliate e, quindi, scivolose oltre la linea di fallo. Ci sono vari tipi di condizionamento:

  • Per principianti: Cerata al centro e non ai lati. In questo modo la boccia (tirata ovviamente come lo sport prevede, quindi facendola girare) se sta per uscire prende più aderenza, e, a meno che il tiro non sia proprio fatto male, la boccia recupera un po' di pista prendendo il giro e tornando verso il centro.
  • Lunga: In questo caso la pista è tutta cerata. Oltre ad essere cerata tutta, la cera arriva fino a un paio di piedi dai birilli, rendendo difficile utilizzare il giro, inoltre, nonostante da lontano non sia visibile, dopo un numero discreto di tiri la pista perde della cera dove la boccia è passata con più frequenza, rendendo imprevedibile alcune volte il comportamento della boccia se ci va a transitare sopra.
  • Corta: In questo caso, al contrario di quella lunga, l'olio viene dato fino a qualche metro prima dei birilli, rendendo possibile effettuare tiri col giro, molto spettacolari magari, ma pur sempre difficili!

Tra la zona di lancio e la pista è segnata una riga denominata linea di fallo che se toccata o superata durante il tiro, provoca l'annullamento del tiro stesso, considerandolo uno zero nel punteggio. Nel caso il tiro annullato sia il primo del proprio turno di gioco è tuttavia effettuabile il secondo che, anche se portasse all'abbattimento di tutti i birilli, verrà considerato spare. Però, se si scavalca linea di tiro con la boccia ancora attaccata alla mano, non vi è fallo. In questo caso si ritira. Se la boccia entra in canale, e poi rientra in pista, il tiro è nullo comunque.

La boccia

La boccia è l'oggetto con il quale si cerca di abbattere il maggior numero di birilli; anch'essa è oggetto di regole ben precise: non può superare le 16 libbre (circa 7,26 kg) e non possono essere presenti parti mobili al suo interno; le moderne bocce possono però avere dei nuclei "decentrati", che accentuano l'effetto e aiutano il giocatore a influire sull'effetto dato alla boccia nella corsa verso i birilli.
La boccia per un giocatore di bowling professionista nasce senza forature; deve infatti essere costruita su misura, sia per quanto concerne l'ampiezza dei fori (e per la distanza tra di loro), sia per il peso, in quanto ogni giocatore affina un proprio stile di tiro.